domenica 26 agosto 2007

L'importanza di Telese

Domani riprenderò a tempo pieno l'attività politica. Parte la festa di Telese che già dallo scorso anno, dopo diverse stagioni di ottimi dibattiti, ha assunto un carattere preminente nel panorama degli appuntamenti estivi dei vari partiti. Le giornate saranno piene di incontri e di spunti interessantissimi, e tutti i maggiori leader passeranno a trovarci. Mi scuso quindi se, almeno fino al 3 settembre non potrò aggiornare i post. Farò di tutto per passare dal blog e rispondere a qualche commento, ma non mi sento di prometterlo. Le giornate a Telese sono lunghissime e spesso gli appuntamenti sono inseriti anche la sera. Arrivederci a presto. Chi vuole può venire a trovarci e chi non può, o non vuole, potrà seguire la manifestazione sugli organi di stampa. L'importanza di Telese 2007 è comunque sotto gli occhi di tutti.

20 commenti:

Artemisia65 ha detto...

Beh gli impegni sono impegni!!!
L'importante è che te fai vedè sennò come possiamo farti le pulci?????
Buon lavoro!!!!

antonio vergara ha detto...

facciau na cosa, posti il programma della festa.

Federico ha detto...

In uno dei prossimi post, per cortesia, ci spieghi come mai il tizio che le ha sganciato gli ormeggi dello yacht è stato processato per direttissima in 2 giorni, mentre, come tutti sappiamo, reati ben più gravi cadono spesso in prescrizione.

Ci faccia sapere, siamo tutti molto curiosi... e non dimentichiamo.

marco_margrita ha detto...

Caro Ministro, buona festa e buon lavoro. E' vero, quest'anno Telese (anche per i cattolici-popolari parcheggiati nel centro-destra, come me) riveste un'importanza tutta particolare. Si percepisce che si sta mettendo in cantiere la provvidenziale scomposizione degli attuali schieramenti (che non sono "per", bensì "contro"). Potrebbe giungere una riaggregazione al centro di cui hanno bisogno non un manipolo di nostalgici (di questa o quella "Dc - bonsai") ma tutti gli italiani.
Sono reduce dal Meeting di Rimini. Davvero ho potuto toccare con mano, assistendo agli incontri tra i politici italiani (invero i meno profondi ed umanamente interpellanti; eccenzion fatta per Zio Giulio), ho potuto assistere dicevo all'inconcludenza di questo bipolarismo: non si riesce a trovare un qualche accordo su qualche questione da affrontare unitariamente senza spirito di faziosità, per il "bene comune"!
Pe rvivere mi tocca il mestioere di cronista (meglio di fare il minatopre, per carità) quindi in tante situazioni posso verificare l'immaturità politica, sempre fatti in funzione della pericolosa logica amico-nemico. O per interesse, con certe pericolose flessioni verso derive tecnocratiche.
Bene, senatore, Telese sembra cogliere l'umore del Paese e "mettere al centro il bene dell'Italia". Speriamo... intanto non sarebbe male iniziare a pensare ad una legge elettorale che faccia tornare protagonisti i cittadini (per questo ho sottoscritto la petizione "Per un Parlamento di cittadini").
Ancora buon lavoro e buona Telese 2007!

leonardo rossi ha detto...

Salve.
Fa piacere avere un filo diretto con un Ministro, da me potra' ricevere dure critiche ma mai insulti..

Vorrei parlare di giustizia e le propongo un paio di proposte per migliorare la situazione della giustizia italiana e vorrei da lei il suo parere.

Lei a mio avviso deve concentrarsi su alcuni aspetti e giuro potrei anche votarla (lagiustiziaèilpiu'grossoproblemaitalianoperme):
- abolire assolutamente la ex-cirielli nella parte che riduce i termini di prescrizione di vari reati
- punire gravemente il falso in bilancio (negli USA ti danno 30anni da noi è praticm depenalizzato)
- rendere + difficile il ricorso in appello (nel Regno Unito si ricorre in appello solo il 10%delle volte,cosi come in Francia, qua e' praticm automatico) e dunque agire sui tempi della Giustizia
- depenalizzare i reati minori (come falisificare il biglietto del tram x esempio)per alleggerire la mole di lavoro e concentrare le forze dei PM sui reati piu' importanti come terrosismo,omicidi, corruzione&reati finanziari ect..
- rendere piu' chiara la normativa riguardante la competenza dei PM (ho letto che LEI ha gia' fatto qualcosa sul tema,ottimo),per evitare dei "RITORNA AL VIA" vedi Processo Sme!

Spero risponda,grazie

LEO

Anonimo ha detto...

Perchè non si parla di giustizia, argomento importante e sempre d'attualità? Dia una mano a chi è giovane praticante ed aspira, magari al posto di magistrato.

Sull'importanza della festa le do ragione: la seguo da anni perchè appassionato di politica e del beneventano. Saluti, Niko.

Ray Milano ha detto...

Ma allora esiste davvero un blog di Mastella. Quando l'ho saputo non ci volevo credere.

L'ho cercato con Google e l'ho trovato!

Ma che ci scriverà sù, mi chiedevo.
Adesso leggo e poi gli lascio qualche critica costruttiva al sig. Ministro!

Arturo ha detto...

Ho sempre seguito con vivo interesse ed estrema curiosità la festa del Campanile a Telese. Spero nella riappacificazione e ricostruzione di un grande centro di respiro europeo di matrice cattolico-cristiano.

con stima
Arturo Olìbano

Airola (BN)

Roberto Putano ha detto...

Carissimo senatore, sono un suo elettore "fresco" nel senso che solo in queste ultime elezioni ho votato per la sua formazione politica che trovo il giusto compromesso per le mie idee di moderato di sinistra e cattolico, la volevo ringraziare per la costanza il rigore e soprattutto la straordinaria coerenza delle idee, qualità difficile da trovare in questo parlamento di "folli banderuole". credo che anche alle prossime elezioni le darò fiducia e le auguro una buona "Telese". spero in una risposta che mi farebbe piacere ma non la richiedo espressamente dati i suoi molteplici impegni. Roberto

Paolo ha detto...

Caro Clemente, buon lavoro.

Asia ha detto...

Carissimo Ministro,
sono tornata da Barcellona per essere presente alla festa di Telese. A domani...

herman ha detto...

a seguito dell'intervento del ministro degli interni che propone tolleranza zero verso la microcriminalità lei afferma che occorre maggiore certezza della pena. Scusi ma come si concilia questa affermazione con la scelta dell'indulto? Se perseguissimo la strategia Amato tra un anno ci troveremmo nuovamente affogati in un mare di detenuti e probabilmente si ripresenterebbe la classica soluzione del "Tutti Fuori". Ma è possibile menatenere un minimo di coerenza tra ciò che si fa e ciò che si dice?

Mario ha detto...

berlusconi alla festa dell'UDEUR è una vergogna, almeno un lancio di uova marce glielo potevate riservare, e che cacchio...
... e poi la foto di mastella che ride a fianco a lui: la peggiore tradizione di voltagabbana.
Che schifo.
Sì, il governo cadrà a primavera e abbiamo già capito chi si vende.

Massimo ha detto...

Clementone sono Massimo.
Ho sentito l'invito che ti ha fatto il Berlusca a Telese.
Io ci penserei bene, secondo me una forza moderata la si può fare anche con lui.

Ciao e a presto

Matteo ha detto...

Gentile Ministro,

l'appuntamento di Telese è ogni anno un importante (e sereno!) luogo di discussione e di progettualità politico-culturale. Le auguro quindi di trarre dalle giornate di Telese l'energia giusta per continuare a portare il Suo contributo di intelligenza e "moderazione", tipicamente democratico-cristiana!, nella politica nazionale.

Cordialmente,
Matteo Prandi
http://matteolibero.splinder.com

Michele Minelli ha detto...

Ministro, lei ha affermato giustamente che qualora alcuni ministri del governo dovessero scendere in piazza il 20 ottobre per protestare contro il protocollo sul Welfare sarà crisi perchè è assurdo che parte del governo manifesti contro una decisione del governo stesso. Vorrei tuttavia ricordarle, Signor Ministro, che lei ha partecipato al Family Day, un'iniziativa nata esclusivamente per protestare contro il ddl sui Dico approvato ALL'UNANIMITA' DAL CDM a Febbraio. Dunque lei a suo tempo ha partecipato da Ministro ad una manifestazione di protesta contro una decisione del governo di cui LEI fa parte. Non crede con in quella occasione i suoi alleati avrebbero potuto legittimamente aprire una crisi di governo? Ancora una volta, dunque, ha dato dimostrazione della sua scarsa competenza politica e del suo parlare a vanvera senza significato. Spero che il suo fallimentare partito e la sua assurda etica politica vengano ben presto schiacciati dal voto popolare. Gradirei una risposta, anche se mi aspetto una preventiva censura della mia domanda visto lo scarso dialogo che Lei instaura con chi la pensa diversamente da lei (vedi puntata di "Anno Zero" sul tema dei DICO).

Anonimo ha detto...

Sig. Ministro buona sera.
Le scrivo per chiederLe delucidazioni sull'eventuale decreto di aumento dei posti messi a concorso (notarile) e sul conseguenziale rinvio delle prove scritte a febbraio/marzo 2008. Personalmente confido in tale rinvio ma solo per motivi personali. Ciò che mi preme è avere quanto prima una conferma o una smentita ufficiale.
Cordiali Saluti
Antonia - Potenza

Anonimo ha detto...

Egregio ministro,la festa dell'Udeur è giunta al termine e lei ha detto che non è stato convinto ne da Berlusconi ne da Veltroni, e ha altresì detto che la migliore stagione politica è stata tra gli anni '60 e '80 con i governi di "centrosinistra". Un nuovo centrosinistra che ricalchi quello del passato da lei ammirato, potrebbe essere in futuro formato dall'Udeur, dall'Udc e dal Pd in primis? Se così fosse però a mio modo di vedere sarebbe sostanzialmente difficile parlare di centrosinistra.Forse potrebbe funzionare una coalizione senza il Prc e il Pdci ma con una parte dei Verdi e della Sinistra Democratica, oltre ai socialisti dello Sdi. Che ne pensa? cordiali saluti GM

Pussycat ha detto...

Gentilissimo Ministro,
sono una beneventana che, tra le altre cose, ha anche il piacere di conoscere Lei e la sua famiglia personalmente.
Come ogni anno sono stata a Telese (sa ho una naturale propensione per la polica...)e con piacere ho apprezzato la crescente organizzazione (ogni anno riesce a superare se stesso!). L'unica nota dolente è che alla serata dello spettacolo di Benigni la sottoscritta, arrivata con un leggero ritardo di 10 min, pur avendo un posto riservato (i biglietti destinanti ai sostenitori del partito) è stata costretta a godere del sublime spettacolo in piedi..per più di 2 ore...Non si poteva fare in modo che i posti riservati rimanessero tali?
Beh...mi rendo conto che non era semplice tenere tutta quella folla...ma c'erano tanti uomini delle forze dell'ordine che potevano pur fare il lavoro per cui li paghiamo anzichè godersi lo spettacolo...peraltro coprendomi la vista...
Non me ne voglia...Questo non inficia in alcun modo la stima e il rispetto per Lei e per l'intera organizzazione della Festa dei Popolari Udeur...ma, e Lei certo mi capirà, da buona sannita non potevo tenermi questa cosa senza dirLo, magari a Lei o a qualcuno della Sua famiglia piuttosto che in giro come forma di critica.
Auspicando un grande centro sempre più organizzato...Cordiali saluti

Anonimo ha detto...

Egr. Sen. Mastella,
rispondo a questo messaggio, magari sbagliando e andando fuori tema, per chiedere il suo parere su una questione poco discussa e, ahime', lasciata alle facili demagogie dell'estrema sinistra: il precariato giovanile. Secondo la mia esperienza, ancor piu' delle convivenze che anzi spesso ne sono effetto, l'incertezza lavorativa è il principale nemico della Famiglia italiana. Conosco tanti giovani che non si sposano o non fanno figli perche' non sanno se fra sei mesi saranno ancora in grado di mantenerli. E il paradosso è che molti sono dipendenti pubblici. Cosa pensa di questo problema? Quali soluzioni propone?