mercoledì 5 dicembre 2007

Non sono certo sparito

Non sono sparito nè mi sono stancato del blog. E non sono certamente preoccupato di misurarmi con gli insulti e le critiche. Ma nell'ultimo mese ho avuto poco tempo libero a disposizione, e dal momento che la fase politica è da alcune settimane molto difficile, ho dovuto lasciare questa attività di lettura e scrittura per dedicarmi al mio lavoro. Ho letto che alcuni di voi lo capiscono e altri un po' meno. Come se passare qui sia per me un dovere. Talvolta ho aperto il blog solo per leggere. Altre volte mi sono limitato a cancellare le ingiurie. Altre ancora ho preso atto di alcune lettere private che arrivano anche qui. Ora siamo al momento politico cruciale: la verifica di governo e le decisioni da assumere in materia di riforme, a partire da quella elettorale. Veltroni e Berlusconi non mi convincono affatto. E trovo che Prodi stia facendo i passi giusti per cercare di portare chiarezza nella confusione che si è creata. Vedremo.

32 commenti:

paolo ha detto...

..."Come se passare qui sia per me un dovere."
Clemente, non riesci proprio ad imparare dagli errori del passato, eh? Infatti sei ancora in politica!

Cangatto ha detto...

Caro Clem,
ma lo sai che non ho capito ancora tu cosa ne pensi del sistema tedesco? Personalmente trovo che la proporzionale sia la migliore legge elettorale possibile, semmai con uno sbarramento al 5%. Ovviamente, l'Udeur ne sarebbe fuori. Però andrebbe considerato che è il periodo delle aggregazioni, probabilmente anche in virtù di un eventuale sbarramento che segherebbe le gambe a tanti partitini. Non credi che restando da solo rischi di perdere il treno se dovesse venire approvato il proporzionale con uno sbarramento al 4-5%?
Con immutata stima, tuo devoto
Estasi

Alek78 ha detto...

"ho dovuto lasciare questa attività di lettura e scrittura per dedicarmi al mio lavoro". Questo dice Mastella!! ma con tutte queste news e con tutti questi milioni di commenti che ci sono sul blog, deve essere proprio difficile trovare 2 minuti nell'arco di una giornata per leggere o scrivere.

Probabilmente il soggetto ha delle grosse lacune!!

stefano ha detto...

forza ministro!
stefano massa

LuigiNa ha detto...

Anche se non condivido alcune sue scelte,proprio non mi va che le inviano invettive ed insulti.Purtoppo in questo paese lealtà ideologica e moralità sono alla frutta.Io il suo blog lo apro spesso per leggerLa senza il filtro giornalistico.Lei è sempre il nostro ministro continui a far del buon lavoro e cerchi di dissipare quei dubbi sulle voci messe in giro circa la registrazione di sue spese personali in bilancio di un giornale finanziato.E' ora che la moralizzazione parti da noi tutti.La saluto cordialmente sperando un giorno di conoscerla personalmente.Luigi Nappi

makkox ha detto...

...eh, una volta aperto un canale di comunicazione, passare, un pò un dovere l'è.
sicuro che abbia compreso il punto, saluto e le ordino buon lavoro ;)
Marco Dambrosio

Giovanni ha detto...

E' INUTILE CHE FILTRI I COMMENTI, TANTO QUANDO VI ARRESTERANNO NON AVRAI FILTRI E MAFIOSI A TUA DISPOSIZIONE!!!

W L'ITALIA
W DE MAGISTRIS
W FORLEO

MaRaNtZ ha detto...

Caro clemente, perchè non prova a fare un esperimento ? Faccia un breve post e lasci libere le persone di risponderle come credono, pubblicando integralmente e senza alcuna moderazione i messaggi che riceverà, iundipendentemente dal fatto che siano ingiurie o apprezzamenti alla sua persona. Solo così sarà in grado di vantare una certa trasparenza e non lascerà intendere ciò che non è, cioé di essere sempre attaccato e malcompreso dalla gente alla quale il suo blog è dedicato. Non censuri più i suoi commenti, sarebbe un bel gesto.

daniela rindi ha detto...

Capisco i tuoi impegni e sono onorata di chattare con te nel blog.Ti fa onore. Non ti mando ingiurie. Poco serie. Vorrei sapere se tu sei consapevole del ruolo che hai?

santibainors ha detto...

Buongiorno.
Ancora oggi mi chiedo come sia possibile che un partito che ottiene lo 0, 8 per cento di consensi possa addirittura esprimere un Ministro.
Può anche non pubblicare questo mio post però sappia che siamo in tanti a pensarla così
Cordiali saluti
Antonio Corti detto santibainors

matteo ha detto...

bravo ministro,
si impegni a fare il ministro e lasci perdere il blog, ché credo ci sia già molto da fare...
matteoL

GAME ha detto...

"Veltroni e Berlusconi non mi convincono affatto"...
Ora, posso capire che il nostro caro [ovviamente sono ironico] ex presidente non la convinca. Ma se non la convincono i suoi alleati.....

basta ha detto...

Mercoledì 5 dicembre 2007 "Non sono certo sparito"

Che peccato!!! Ero convinto che Babbo Natale ci avesse fatto sta grazia!!! Però non è detto, Natale deve ancora arrivare.... speriamo

emilio ha detto...

"Vedremo il risultato finale, spero nell’emendabilità da parte del parlamento. Leggo che Veltroni è intenzionato a non scontentare Berlusconi o il Prc. Non capisco perchè non deve scontentare loro e deve scontentare noi...

parole parole parole parole

MA I FATTI !!!!!!!!!!!

Sammartino Denis ha detto...

Ciao Clemente, ma che tipo sei? ti seguo da un pò di tempo, sopratutto in tv, tenendo solo in considerazione quanto sento dire da te, e non quello che riportano gli altri e che ti viene attribuito.
Io ho idee di sinistra, ma non mi riconosco più nella sinistra italiana, ne moderata ne radicale, ne colorata.
Certo,non condivido gran parte delle tue posizioni politiche, ma non riesci a suscitarmi antipatia, al contrario sul piano "umano-mediatico" mi stai simpatico.
Io sono per il proporzionale(dai tempi di segni), ma sono convinto che serva un bipolarismo con programmi e allenze create a monte. si può, secondo te, salvagurdare le minoranze e allo stesso tempo rendere stabile il sistema?
Si potrà mai nella frammentazione attuale creare e seguire "percorsi" politici di ampio respiro? Meglio una rappresentanza "piena" ma di difficile gestione in fase di governo, o forse sarebbe meglio "sacrificare" qualcosa,a livellodi pluralità, in nome di una stabilità necessaria a rendere efficace l'azione di governo?
Chiaramente io parlo a prescindere dai governi in carica.

ciao grazie , e scusa se ti ho dato del tu, ma su internet do del tu a tutti.
PS non fare cascare il governo se puoi :) fagli un cazziatone, se credi, alla verifica di gennaio, ma in questo momento il paese deve andare avanti, dovete andare avanti tutti insieme, credo che gli sforzi di chi si impegna per andare avanti saranno ripagati.

loris ha detto...

Bravo Masstella, hai proprio ragione! Veltroni e Berlusconi cercano di farti fuori, o attraverso la legge ispano-tedesca che premia i partiti più grandi, o attraverso il referendum maggioritario che premierà solo la lista più votata (incentivo al bipartitismo)... il problema (per te) è che in un modo o nell'altro ci riusciranno, perchè anche se minacci un giorno sì e l'altro pure di far cadere il governo, questo a veltroni non interessa minimamente, perchè in realtà questo governo, ogni giorno in più che resta in carica, gli fa perdere voti. A sto punto sei fatto, ma hai ancora un'unica possibilità: buttati a capofitto sul tedesco tout-court (sul quale ci potrebbe essere una discreta convergenza) e cerca di aggregare un po' di "marmaglia" centrista, così da poter ancora fare ciò che ti riesce meglio: condizionare l'italia con lo zero virgola.
p.s. peccato però che sia esattamente quello che sai fare meglio che la gente comune non sopporta più...

Ale ha detto...

Leggo su corriere.it di oggi, martedì 11 dicembre, che secondo Lei ci sarebbe "una campagna oscura" per cancellare Lei e l'Udeur: senza voler essere offensivo, mi potrebbe spiegare a cosa serve all'Italia un partito dello 0,6%? Chi rappresenta? Ha diritto di contare e di decidere i destini di una coalizione un partito che ha lo 0,6%? Se così fosse, se Lei rivendica Suo partito che conta poche migliaia di elettori, alla tutti, io compreso, ho diritto alla rappresentanza.. Io mi auguro che sia approvata una legge elettorale che faccia sparire i partiti piccoli come l'Udeur, il Pdci, i Verdi, i Manzione, i Dini.. Non servono a nulla, rendono solo impossibile alle forze politiche che hanno preso milioni di voti di governare e di prendere decisioni. Se però Lei mi spiega e mi convince che invece un partito come l'Udeur dello 0,6% serve a qualcosa di positivo (l'utilità negativo, a mio giudizio, è già più che evidente). Grazie

Luca Gaudiano ha detto...

Cosa pensa della proposta di riforma elettorale presentata dall'on.Bianco?

simone chiaretti ha detto...

Sen. Mastella secondo lei la legge elettorale è la cosa più importante??????????? Più importante per voi politici si, impegnatissimi come siete a voler conservare la poltrona. E lagge sul conflitto di interessi? E la legge Gasbarri? E la legge che a torto chiamate "Biagi"? A quando le modifiche di queste leggi vergogna? La prego venga a parlare di duro lavoro solo quando metterete mano a queste leggi. Parliamoci chiaro, non avete nessuna intenzione di farlo....Berlusconi fa comodo a tutti, soprattutto a lei visti i suoi trascorsi........
Simone Chiaretti.

logitech ha detto...

Riprovo a lasciare un commento dopo che il precedente non è stato inserito, forse perchè polemico. Forza con la legge elettorale con lo sbarramento al 5% almeno eliminiamo tutti i partitini ricattatori (udeur in primis).
Mastella vattene, non ti vogliamo.

mauro ha detto...

non puoi fare così...
il sistema deve evolversi
dal potere di veto delle minoranze bisogna passare ad un sistema in cui le minoranze possano ambire all'egemonia reale in grandi partiti a vocazione maggioritaria...
la risposta è nella democrazia interna ai partiti

luciano ha detto...

Quando attiverà questo blog?
Sto aspettando che io possa dire la mia senza essere censurato.

Cincinnato ha detto...

Ma lei è veramente Mastella, il ministro della giustizia Mastella?
Non è possibile!
Questo è un blog simile a tanti altri dove gli utenti sono presi in giro!(es.Ve ne è uno che si chiama Berlusconi, ma Berlusconi non c'entra).
Ma un politico, un ministro dove lo trova poi il tempo di aggiornare un blog? Di interloquire con gli utenti?
E poi i nostri politici che vivono in un altro pianeta, come possono stare a pensare alla gente? A noi poveracci qua sotto?Ad uno come me precario con famiglia?Che sfoga la sua disperazione su internet?Che non esce di casa per non spendere perché non ne ha proprio?Che da anni non compra più un paio di scarpe?Che ha questo pc "rappezzato" e riciclato con regali fatti da altri?
Non può essere Mastella, il ministroMastella a curare questo blog!
Al limite qualche collaboratore!
Ma quando mai il podestà di Ceppaloni(definizione di Mastella letta in un forum)con tutti gli impicci che ha trova il tempo di stare a seguire un blog?
Voglio dire: i nostri politici evitino di prenderci in giro almeno su internet!Lasciamo la rete senza peccato!

ps.perché se fosse veramente il ministro Mastella a rispondere nel blog, gli vorrei dire quello che penso!Con assoluta franchezza!Ma se è uno che mi piglia in giro,che si fa chiamare Mastella, che magari è solo un collaboratore, non ne vale la pena!

Alessandro LCT ha detto...

Mastella: "La tutela della riservatezza è un bene costituzionale da garantire sempre"
Scusi ma la riservatezza per nascondere cosà? Ancora vi passa per la mente che la trasparenza è fondamentale per voi uomini di stato e leader politici pagati dal popolo? Siete solamente capaci di rappresentare l'Italietta che sprofonda nelle ingiustizie e nei conflitti di interesse. Censurare per non migliorare è il vostro motto.

Alessandro LCT ha detto...

E il richiamo del Guardasigilli Clemente Mastella: "La tutela della riservatezza è un bene costituzionale da garantire sempre, nell'interesse di tutti".

Scusi senatore ma nell'interesse di tutti in che senso? Tutti voi politicanti o tutti i cittadini dello Stato Italiano che voi (più di altri) dovreste rappresentare degnamente nella legalità, strasparenza e correttezza?
Nell'interesse di tutti dovreste garantire ben altro che la VOSTRA riservatezza. Un De magistris lavora nell'interesse del paese e qualora lo faccia contro i poteri forti ancor di più.
Saluti

Zener1992 ha detto...

"E trovo che Prodi stia facendo i passi giusti per cercare di portare chiarezza nella confusione che si è creata".
Se per "passi giusti" intende anche la nuova legge elettorale con sogli si sbarramento tali da escludere anche il suo Udeur...
contento Lei contenti tutti.
Roberto

Alex ha detto...

Complimenti per il suo intervento a Otto e Mezzo di giuliano Ferrara..ho seguito con molto interesse il suo intervento, come le ho scritto sono convinto che c'è bisogno di un progetto nuovo che mi piacerebbe discutere insieme a Lei in particolare per il nord Italia, visto che al sud e al centro Lei i voti riesce ad averne...

Spero che legga questo mio intervento..

Cordialmente Alex

alessandro ha detto...

Buonasera Ministro.Sono un ragazzo di 21 che ormai troppo frequentemente si domanda il perche di certi atteggiamenti nel mondo politico italiano.O forse piu` semplicemente nel mondo italiano.
Di recente l`argomento principale delle discussioni politiche sono le coalizioni,gli schieramenti.Chi e` d`accordo su cosa e il modo migliore per rendere tutti felici e contenti.
Non ho sentito nessuno,e ripeto nessuno,che abbia alzato la mano e detto:STOP!un momento!fermiamoci tutti!!Perche per un giorno solo non ragioniamo su quali sono realmente le esigenze delle persone??Perche non cerchiamo di trovare una soluzione post parte sui problemi abitativi?Sui problemi della sicurezza nelle citta`?Prima di pretendere di essere considerati un paese all`avanguardia,perche non risolviamo i problemi quelli di tutti i giorni??Cosi da dare le stesse possibilita` a tutti?
Dal mondo esterno(e per esterno intendo esterno alla politica)si ha sempre di piu` la sensazione che i problemi di tutti i giorni non siano presi in considerazione e credo che per una persona normale,con un lavoro normale,con il mutuo della casa da pagare,due figli da istruire,beh tutto cio` credo sia parecchio frustrante.
Vede questo non vuole essere uno sfogo,bensi cerca di essere una richiesta di spiegazioni.
Piu` che altro le sto chiendendo perche non si possa risolvere i problemi lavorando in maniera comune..?Perche necessariamente si ci deve schierare contro il proprio avversario solo perche` viene abbinato lui l`aggettivo di avversario??Un avversario non puo` anche dire cose esatte...?E come tale poter essere preso in considerazione meglio del gruppo coalizzato con noi?Io credo di si..
Basta avere un pochino di Umilta`.Il cambiare idea e dare ragione al proprio avversario non e` segno di debolezza..Ma segno di Intelligenza e forza.
Detto cio`,la ringrazio per lo spazio a disposizione.
Distinti Saluti.

porsche ha detto...

Buona sera On.le Senatore Clemente Mastella.
Ho trent'anni e sono un suo conterraneo, di Benevento città. E la seguo da diverso tempo dal momento che Lei rappresenta (o dovrebbe rappresentare, non lo so!) la nostra terra; sono andato addirittura a scuola con uno dei suoi figli.
Le voglio chiedere una cosa Sig. Ministro: Lei dice di aver aperto un blog per essere più vicino ai cittadini; dice che non è un suo dovere correre dietro al blog.
Lo immagino, immagino a tutte le teste di ... che infestano il suo sito con insulti minacce e quant'altro.
Ma pensa davvero che sia il modo migliore per essere vicino ai cittadini? pensa che è così che la gente possa tornare a sperare e credere nella politica?
Ho trent'anni e personalmente ho smesso di crederci a 16. Non si può sperare che l'attuale quadro politico sia in grado di risolvere i problemi di una nazione allo scatafascio. Non si può!
La gente si è stancata di sentire le stesse cose, la gente vuole di più. Io so di persone, nella nostra città (che detto tra me e lei che siamo beneventani è una città piena di banche....) che non arrivano alla fine del mese e che contraggono finanziamenti non per comprare la macchina o andare in vacanza, ma per fare la spesa! E parlo di famiglie normali che si sono viste dimezzare il potere di acquisto dei loro soldi.
Ora Sig. Ministro, non si fa altro che parlare di Grillo, dei Grillini delle liste civiche.... so dei vostri contrasti e le dirò...secondo me non si candiderà mai...Grillo però per quanto può sembrare populista qualunquista ecc. cerca di fare un'informazione pluralista obiettiva e non riesco a vederci ancora nulla di personale (a livello di interesse parlo) in quello che fa. cerca di andare in fondo alle cose e cerca di raccontare alla gente quello che le varie Maria de Filippi, Simona Ventura, Grande Fratello e altri reality show ci stanno togliendo e cioè un'informazione più accurata, non pilotata a plagiarci il cervello e a manipolare le nostre idee. Io preferisco vedere i filmati di Beppe Grillo che guardare tutti quei deficienti di 20 anni che non sanno nemmeno chi è il Presidente della Repubblica (Bush, sic!) e che la sera vanno all'Hollywood a Milano e il pomeriggio vanno a dire delle creditate inaudite in quella trasmissione demenziale dove l'opinionista di spicco è una venditrice di pesce ai mercati di Roma. Io non ci sto Sig. Ministro, Lei potrà obiettarmi quello che vuole ma preferisco Grillo a tutto ciò. Un domani mia figlia non dovrà provare ad imitare delle puttanelle che hanno come unico merito quello di sapersi vendere in televisione.
Lei potrà dirmi che anche lui ha un blog. Ma lui non è un politico, non è un ministro della Repubblica.
Guardi io penso una cosa: attualmente in Italia due sono i veri politici, quelli che hanno personaltà e carisma: Lei e Berlusconi e le dirò di più penso che Lei un domani sarà il nostro Presidente del Consiglio (è un augurio che le faccio).
Tuttavia Onorevole Mastella, anche se il mio può essere un consiglio dato da "uno qualunque" glielo voglio dare lo stesso: stia più vicino ai cittadini, ascolti i loro bisogni, la politica, quella vera, la faccia nelle strade e nelle piazze e non a Montecitorio. Tanto lo abbiamo già visto: li sono buoni solo ad azzuffarsi, se ci mandi due delinquenti (oltre a quelli che già ci sono, sic!) di basso lignaggio e livello culturale farebbero la stessa cosa.
La saluto Clemente e le auguro buona serata e buona fortuna. Di cuore!

Straps ha detto...

Non siete orgogliosi di come ci dipinge il NYTimes?
Si vede che state facendo un buon lavoro per l'Italia e per gli italiani.

Grazie di Cuore, un Italiano ancora fiero di essere tale, malgrado chi lo stia rappresentando nel mondo

http://www.nytimes.com/2007/12/13/world/europe/13italy.html

PS->Se è un problema leggere l'articolo in inglese, le invio la traduzione italiana

Casa De Sica ha detto...

Buongiorno sen.Mastella.
Non centra con il tema del blog,ma la contattavo per chiederle se era possibile affrontare una riveduta per l ingresso delle forze armate,quali l ingresso diretto a concorso per i civili nelle forze di polizia,cc,vdf,gdf ecc...perchè non sembra giusto che chiunque voglia entrare in un corpo ora deve per forza passare dall esercito,penalizzando così molti.Credo che una revisione anche nel limite d età per il vfp possa essere fatta da 25 anni (che non si sa per quale motivo sia stato messo questo limite di 25) a 28 anni in modo da lasciare la possibilità di entrare a 28 anni con una laurea specialistica,fare 1 anno di esercito e poi fare altri concorsi.

Andrea ha detto...

orrei solo commentare con una battuta il titolo del suo post(non solo sparito), peccato che lei non sia ancora sparito dalla scena politica italiana, niente di personale ma quando una classe politica continua a sbagliare, come ogni individuo o classe.....dirigente etc. paga con la propria fuoriscita. Mi sembra che il tempo, 20-30 anni, lo abbiate avuto ed ora come succede in tutto il mondo democratico lasciate spazio o meglio lasciate provare ad altri, meglio se giovan,i e qualcuno prima o poi potrebbe anche farcela a cambiare qualcosa.
Tutto questo lo dico senza nessun rancore nei suoi confronti anzi ringraziandola della possibilità di manifestare il mio pensiero "qualunquista" ma molto oppurtuno secondo me sul suo blog
grazie
gradirei una risposta da UOMO!!!!!