sabato 14 luglio 2007

Come Paris Hilton e non come Benedetto Croce

Durante uno speciale televisivo dedicato a Paris Hilton, sabato sera alle 19.45 su La7, si sono alternate le solite interviste a personaggi più o meno famosi che hanno commentato la sua popolarità. Analizzandola e criticandola. Interessante la riflessione di Vittorio Sgarbi che ha paragonato Paris Hilton a Clemente Mastella e Hilary Clinton. "Esistono, non ne penso nè bene nè male, che cosa posso dire. Non so per quale motivo siano noti, non hanno un loro pensiero profondo. Non so...non sono certo come Benedetto Croce".
Ecco essere abbinato a Paris Hilton e contrapposto a Benedetto Croce mi ha fatto uno strano effetto.

15 commenti:

Sen.Clemente Mastella ha detto...

Chiedo scusa a Michele, Barbara e Roberto che avevano commentato questo post. Ho dovuto cancellare uti e tre perchè un "attacco" esterno, voluto o inconsapevolmente portato, mi rendeva impossibile replicare. Lo faccio comunque riassumendo:Michele voleva un appuntamento per discutere delle condizioni dell'Udeur a Siracusa. E molto semplicemente rispondo che questo è il mio blog. Ci sono altre strutture e alri mezzi per queste cose. Si rivolga tranquillamente lì e sarà ascoltato.
Roberto criticava Sgarbi e mi tranquillizzava rispetto al paragone con la Clinton, futura, a suo dire, presidente Usa. Vedi Roberto, non so se hai capito, era il paragone con Paris Hilton che mi imbarazzava.
Infine Barbara, che ringrazio perchè mi consente un chiarimento spero definitivo. Io "non odio gli omosessuali" cosa che tu mi attribuisci. Io difendo solo una cosa in cui credo fortemente: la famiglia e il vincolo del matrimonio. Sono un tradizionalista, che ci vuoi fare? Ma da questo a odiare chi ha altre idee di vita e di rapporti ce ne corre non trovi?

miki120373 ha detto...

SENATORE MASTELLA QUALI SONO QUESTE STRUTTURE E MEZZI? LE FACCIO NOTARE CHE IL PARTITO HA DESTITUITO L'EX SEGRETARIO PROVINCIALE ARMANDO FOTI CON MARINO
A SETTEMBRE CI SARA' QUESTA RIUNIONE PROGRAMMATICA A SIRACUSA ED IO VOLEVO SAPERE SE ERA POSSIBILE PARTECIPARE A QUESTI LAVORI ANCHE IN FASE DI PREPARAZIONE. LE DICO CHE "ERO" RESPONSABILE CITTADINO DEI POPOLARI-UDEUR PER I RAPPORTI CON LE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTICHE.
ASPETTO UNA SUA CORTESE RISPOSTA
ARRIVEDERCI

Sen.Clemente Mastella ha detto...

La segreteria organizzativa e la segreteria politica di un partito o il sito ufficiale dell'Udeur, possono essere luoghi giusti per un dialogo del genere, caro Miki, e non un blog personale. Esistono inoltre mail, carta da lettere e telefoni.

gianp ha detto...

Buona sera Senatore Mastella, volevo sapere come era possibile avere con Lei un incontro, per un progetto qui a Milano, discutendo con Lei le cose che non vanno qui al nord e il non consenso del suo partito.
Mi piacerebbe se possibile discutere con Lei di questi problemi per arrivare a delle soluzioni comuni.

Spero in una sua risposta

cordialmente

Sen.Clemente Mastella ha detto...

Anche per lei vale la risposta che ho dato a Michele.

Anonimo ha detto...

MA AVETE FINITO DI DIRE COSE COMPLETAMENTE INUTILI? OCCUPATEVI DI POLITICA, DI LEGALITA' PIUTTOSTO!

Sen.Clemente Mastella ha detto...

E tu occupati di firmarti con nome e cognome

Raffaele Abbate ha detto...

Senatore ma lei si preoccupa di quello che dice Sgarbi?

Credo che l'esimio conosca Croce per sentito dire, forse ha letto la targa stradale, posta all'incrocio con Piazza San Domenico Maggiore, l'ultima volta che è stato a Napoli e l'hanno portato a gustare un diplomatico da Scaturchio...

ps
all'anonimo
meglio scrivere in un blog che andare in giro nei locali alla moda con veline e meteorine assortite

ps ps
non sono dell'UDEUR

Mario Francescato ha detto...

Gentile senatore,
trovo che Lei sia simpaticissimo e dica delle cose condivisibili.
Mi spiace solo che essendo io assolutamente anticlericale e laico, dirò di più, laicista, sui valori "di base" non ci si possa trovare d'accordo.
Che ne pensa Lei di questa sorta di inconciliabilità traelementi valoriali ed elementi politici?
Per farla più semplice, io sarei entusiasta di votarla, non fosse che lei è tra i più strenui difensori di valori cattolici, che io avverso.
Cordialmente
Mario Francescato, http://francescatoblog.blogspot.com

Arcibald Arcibaldovic ha detto...

Be' sempre meglio la Hilton che Benedetto Croce, di cui l'unica cosa apprezzabile fu l'antifascismo, per il resto tutta fuffa.

poetadisottofondo ha detto...

solitamente non sono quasi mai d'accordo con le sue posizioni

ma sto apprezzando molto il modo in cui sta utilizzando il blog per comunicare con i suoi elettori e, in generale, con chi voglia conoscere il suo pensiero fuori dai soundbite dei telegiornali e dalle atmosfere ovattate dei salotti televisivi

anche il fatto di non trasformarlo in un ulteriore megafono delle solite contrapposizioni politiche tra guelfi e ghibellini mi sembra davvero da apprezzare

spero che continui ad aggiornarlo con continuità per non farlo diventare uno dei tanti siti vetrina che ci sono in giro

auguri

FRANCESCO BOIARDI ha detto...

Peccato che sgarbi parli per dare aria alla bocca. In realtà non è l' uomo colto che dice di essere, è un imbonitore, circondato di donne, come politico è un fallito. Credo quindi che le sue parole non vadano prese mai sul serio... al massimo ci si ride su!!!

Fister ha detto...

Beh...Paris Hilton è più carina in effetti :))

Paolo ha detto...

Solo stasera per caso ho scoperto l'esistenza di questo blog.
Divertente; spero di riuscire a leggerlo ogni tanto.
Mettere insieme Mastella, P. Hilton, H. Clinton e Benedetto Croce mi sembra un'acrobazia intellettuale molto pericolosa: a forza di salti mortali si può anche morire!!!

Giacomot ha detto...

Perchè non lascia il suo posto a Paris Hilton?? Almeno non penseremmo che occupa la poltrona per mera fame di potere (e di stipendio).
A propostito... ma lei ha minacciato tante volte di di andarsene se.....
Ma quando se ne andrà realmente??